Articoli

Drone Delivery: ENAC visita la sede di Amazon Prime Air

di Redazione

Il Presidente dell’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), Pierluigi Di Palma, e il Direttore della Direzione Standard Tecnici e Operazioni Aeronautiche, Carmela Tripaldi, insieme a un team di esperti tecnici, hanno recentemente condotto una visita istituzionale alla sede centrale di Amazon, in vista del lancio del progetto Amazon Prime Air in Italia.

Il drone delivery è un elemento fondamentale della strategia di mobilità e logistica avanzate stabilità dall’ENAC e dell’EASA, perciò il dialogo tra l’Ente e i maggiori player del settore rappresenta uno step inevitabile per il raggiungimento dei suoi obiettivi.

Al centro della visita c’è stata la struttura ingegneristica di Amazon dedicata ai droni, che ha da poco dato vita ad un nuovo modello di droni, l’Mk-30, che verrà impiegato per le consegne in Italia.

Si tratta di una tipologia di dispositivo già pensato per venire incontro ai requisiti di sicurezza, efficienza e conformità alla normativa stabilita delle istituzioni italiane ed europee.

La collaborazione tra ENAC e Amazon Prime Air rappresenta un passo significativo verso l’integrazione dei droni nella logistica moderna. Con il lancio imminente del progetto in Italia e il contributo di ENAC a Dronitaly 2024, il paese si prepara a diventare un protagonista chiave nell’adozione di tecnologie avanzate per la mobilità aerea e la logistica. Il futuro della consegna con droni promette di rivoluzionare il settore, migliorando l’efficienza e l’accessibilità dei servizi logistici in Europa.

Riproduzione riservata © 2024 Dronespectremag

Aggiornato il 07/02/2024

Articoli correlati