Ispezione e sopralluoghi

Incendi: i droni al centro del piano della Regione Puglia

di Redazione

Il Salento si prepara ad affrontare l’emergenza incendi estivi grazie all’uso della tecnologia dei droni, ormai consolidata nelle operazioni di protezione civile. Il piano di intervento prevede l’impiego di una flotta di 60 velivoli per monitorare e contrastare la potenziale emergenza stagionale, che potrebbe ripresentarsi nel prossimo periodo estivo.

Obiettivo del piano è garantire rapidità di intervento in caso di eventi simili a quelli degli ultimi anni e la tecnologia dei droni fornisce strumenti collaudati in questo senso.

I dispositivi coinvolti nel progetto saranno dotati non solo di telecamere, ma anche di sensori termici in grado di individuare focolai e piccoli roghi con precisione. Alla loro guida ci saranno i piloti dell’Arif, l’Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali, in collaborazione con le forze dell’ordine locali, tra cui i Carabinieri Forestali, la Polizia Provinciale e Stradale e la Guardia di Finanza.

Oltre a garantire una maggiore percentuale di successo degli interventi di prevenzione ed emergenza, questo tipo di tecnologia costituisce uno strumento in più per garantire la sicurezza di soccorritori e vigili del fuoco.

Il progetto salentino è solo uno dei molti che impiegano i droni per la gestione delle emergenze incendi, in Italia come all’estero, garantendo una sempre maggiore tutela del territorio.

Riproduzione riservata © 2024 Dronespectremag

Aggiornato il 05/15/2024

Articoli correlati