Attualità

ITA Airways, Airbus, UrbanV ed Enel insieme per la mobilità del futuro

di Redazione

A completare il protocollo d’intesa firmato nell’aprile 2022 tra ITA Airways e Airbus arriva la partnership con UrbanV ed Enel, nuovi componenti di questa squadra che intende promuovere e sviluppare un ecosistema di mobilità aerea avanzata (AAM, Advanced Air Mobility) in Italia. La collaborazione, nella quale UrbanV si inserisce come operatore della rete di vertiporti ed Enel come fornitore di soluzioni di ricarica, mira a promuovere questa nuova tecnologia e a sviluppare una soluzione di trasporto sostenibile, con l’impegno e la cooperazione dei diversi attori nazionali della mobilità. 

“Noi di UrbanV ci proponiamo di migliorare la vita delle persone offrendo un’alternativa veloce, efficiente, sicura ed ecologica alle soluzioni di trasporto già esistenti, per il trasporto aereo di merci e persone su distanze brevi”, ha dichiarato Carlo Tursi, Chief Executive Officer di UrbanV. “Aspiriamo a diventare un importante operatore mondiale di reti di vertiporti e saremo pionieri globali, definendo le prime rotte di mobilità aerea avanzata a livello mondiale. Siamo entusiasti di collaborare con Airbus, Enel e ITA Airways, ciascuna leader nel proprio settore, e non vediamo l’ora di esplorare insieme a loro il grande potenziale della mobilità aerea urbana nel mercato italiano”.

Il nuovo protocollo si concentra sulla definizione di una roadmap congiunta per lo sviluppo, in Italia, di un ecosistema di mobilità aerea avanzata in cui l’operatore aereo, il produttore OEM di eVTOL, il fornitore di soluzioni energetiche e l’operatore del vertiporto lavoreranno insieme per valutare vari business model, in collaborazione con stakeholder nazionali, cruciali per l’introduzione di questo nuovo servizio in Italia.

“ITA Airways opera dal 2021. Fin dall’inizio abbiamo deciso di guardare avanti e di scommettere sull’innovazione. È in tale contesto che nell’aprile 2022 ITA Airways e Airbus hanno iniziato insieme il percorso che ha portato allo sviluppo di questo ecosistema, che oggi è realtà”, commenta Francesco Presicce, Accountable Manager e Chief Technology Officer di ITA Airways. “Ciò dimostra che siamo sulla strada giusta per progettare il futuro della mobilità aerea avanzata migliorando la passenger experience”.

In concreto, i partner si concentreranno sull’operatività dell’eVTOL CityAirbus NextGen di Airbus, studiando la standardizzazione dei servizi di terra, come la fornitura di energia, le infrastrutture di ricarica e il concept del supporto e dei servizi, il vertiporto e la pianificazione di una rete di vertiporti, nonché la definizione di nuovi modelli di passenger experience e di rotte specifiche. 

“In Airbus sappiamo che il successo della mobilità aerea avanzata richiede molto più del semplice sviluppo di un velivolo: è, infatti, essenziale creare contestualmente anche le condizioni per l’operatività del velivolo e l’assistenza allo stesso”, dichiara Balkiz Sarihan, Head of Urban Air Mobility presso Airbus. “Siamo entusiasti di questa opportunità di lavorare allo sviluppo di un simile ecosistema in Italia”.

Riproduzione riservata © 2024 Dronespectremag

Aggiornato il 05/15/2024

Articoli correlati