Medicina

Medicina e sangue ora possono raggiungere l’Himalaya

di Redazione

Nell’Himalaya, lotti di sacche di sangue, plasma e piastrine sono stati trasportati da droni ad alta quota, raggiungendo zone remote. La sperimentazione, condotta dall’Indian Council of Medical Research (ICMR), ha coinvolto il trasporto di lotti di sacche di sangue per oltre 20 km in meno di sette minuti, coprendo la distanza che normalmente richiederebbe un’ora di viaggio su strade impegnative. Lo scienziato Sumit Aggarwal, responsabile del programma presso la divisione di epidemiologia e malattie trasmissibili dell’ICMR, ha affermato: “Volevamo verificare se il sangue fosse utilizzabile dopo averlo trasferito utilizzando il drone”.

Oltre al successo nel trasporto di componenti del sangue, in India, i droni hanno affrontato altre sfide significative, come il trasporto di medicinali essenziali tra Keylong e le zone remote dello Stato dell’Himachal Pradesh, compresi i distretti più lontani come Tholang. La sperimentazione ha dimostrato che i droni possono superare ostacoli logistici altrimenti insormontabili, aprendo così nuove prospettive per il trasporto rapido e affidabile di beni essenziali.

La pandemia di Covid ha accelerato ulteriormente l’adozione dei droni nel settore sanitario, con consegne di vaccini e medicinali nelle aree remote dell’India nord-orientale. La casa farmaceutica Cipla ha giocato un ruolo significativo in questo: “Questo sistema è stato ciò che ha garantito la pronta consegna dei medicinali a farmacie e cliniche situate in zone remote, riducendo significativamente il rischio di ritardi, fluttuazioni di temperatura per i prodotti della catena del freddo e incidenti sui terreni collinari dello Stato”, ha affermato un portavoce.

Gli esperti del settore sottolineano che, nonostante la tecnologia dei droni sia ancora in una fase iniziale, i costi associati al loro utilizzo sono comparabili, se non inferiori, a quelli dei mezzi di trasporto convenzionali in regioni remote. La ricerca e lo sviluppo in corso potrebbero aprire nuove prospettive per l’efficace integrazione dei droni nei servizi sanitari e logistici, contribuendo a superare le sfide delle aree remote e delle condizioni climatiche avverse.

Riproduzione riservata © 2024 Dronespectremag

Aggiornato il 05/15/2024

Articoli correlati