Sicurezza e sorveglianza

Qual è il miglior drone di ricerca e soccorso? Il caso Verizon

di Redazione

Le operazioni di ricerca e soccorso beneficiano spesso dell’uso di velivoli remoti e spesso, il drone giusto può fare la differenza per le persone in difficoltà per via di calamità naturali o incidenti.

Ma qual è il dispositivo migliore per questo tipo di operazioni? Laddove il mercato consumer sembra dominato dalla marca cinese DJI, in questo settore la competizione tra i grandi produttori di droni sembra più serrata e di recente il Verizon Frontline Crisis Response Team, branca della società di logistica e comunicazione statunitense Verizon, dedicata alle emergenze, ha stipulato un accordo con la società americana Skydio per mettere in campo il recente modello X10.

La ragione è che si tratta di un drone molto versatile e affidabile, adatto a una vasta gamma di operazioni che vanno dalla ricerca e soccorso alla mappatura termica e alla valutazione delle situazioni critiche in caso di emergenza. Dotato di un sistema di telecamere avanzate, tra cui un teleobiettivo, una camera standard e una termocamera radiometrica, offre una visibilità eccellente anche in condizioni di scarsa luminosità. La tecnologia NightSense gli consente inoltre di volare anche in ambienti bui, garantendo continuità operativa durante le emergenze.

Con un tempo di preparazione al volo inferiore a 40 secondi, lo Skydio X10 può raggiungere una velocità massima di 72 km/h e ha un’autonomia di volo di 40 minuti. Queste caratteristiche lo rendono uno strumento prezioso per le operazioni di risposta alle emergenze, offrendo tempi di risposta rapidi e una copertura efficace del territorio.

Secondo Cory Davis, vice presidente di Verizon Frontline, l’integrazione dello Skydio X10 nella flotta di velivoli remoti del team rappresenta un passo avanti significativo nelle capacità di risposta alle emergenze. Grazie a questo drone all’avanguardia, il team sarà in grado di effettuare in modo più rapido ed efficace le attività di ricerca e soccorso, garantendo anche una migliore sicurezza degli operatori.

Riproduzione riservata © 2024 Dronespectremag

Aggiornato il 05/15/2024

Articoli correlati