Attualità

Osservatorio Droni e MAA: Innovazione Tecnologica per gli IAS

di Redazione

L’Osservatorio Droni e Mobilità Aerea Avanzata (MAA) del Politecnico di Milano ha organizzato un Workshop focalizzato sui “Fattori abilitanti ed integrazioni tecnologiche per lo sviluppo degli Innovative Aerial Services (IAS)“. L’evento, tenutosi il 30 novembre presso la Sala Consiglio DIG del Politecnico di Milano (Campus Bovisa), ha offerto una piattaforma di discussione e condivisione di approfondimenti importanti nel campo della mobilità aerea avanzata.

L’incontro ha riunito esperti, ricercatori e rappresentanti dell’industria per discutere i fattori chiave e le integrazioni tecnologiche necessarie per lo sviluppo di servizi aerei avanzati e innovativi. Le sessioni hanno esplorato in dettaglio la mappatura degli eVTOL realizzati dagli OEMs internazionali, lo sviluppo di reti internazionali di vertiporti, lo stato di implementazione del paradigma U-Space e i Test Centres europei. Questa prospettiva verticale ha offerto un quadro completo delle sfide e delle opportunità nel settore della mobilità aerea avanzata.

Il Workshop è stato inaugurato da Marco Lovera, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Droni e Mobilità Aerea Avanzata, che ha introdotto la giornata di lavori. 

Alberto Curnis, ricercatore dell’Osservatorio Droni e Mobilità Aerea Avanzata, ha presentato un censimento dettagliato degli UAS Test Centers europei, mettendo in luce il ruolo fondamentale che giocano in ambito di sviluppo e certificazione delle tecnologie dronistiche. Inoltre, Davide Invernizzi ha approfondito il censimento internazionale degli eVTOL, evidenziando le ultime innovazioni nel campo dei veicoli a decollo e atterraggio verticale elettrici.

Il Workshop ha dedicato ampio spazio anche alle infrastrutture necessarie per supportare gli Innovative Aerial Services. Alberto Curnis ha esaminato lo sviluppo dei network di vertiporti, evidenziando il ruolo cruciale di tali infrastrutture per l’integrazione degli IAS nel tessuto urbano. Ottavio Pedretti, architetto e dottorando al Politecnico di Milano, ha successivamente approfondito le strategie di design per i vertiporti, sottolineando l’importanza di considerazioni urbanistiche nell’integrazione di queste infrastrutture nelle città.

Il Workshop si è concluso con una discussione plenaria sugli argomenti affrontati e l’indicazione dei prossimi passi nel settore degli Innovative Aerial Services. L’evento ha fornito una visione approfondita e attuale sullo stato dell’arte delle tecnologie aeree innovative, ponendo le basi per ulteriori progressi e collaborazioni nel campo.

Riproduzione riservata © 2024 Dronespectremag

Articoli correlati