Attualità

Sicurezza stradale: Autostrade per l’Italia adotta l’uso dei droni

di Redazione

Il Gruppo Aspi (Autostrade per l’Italia S.p.A) ha recentemente concluso la prima fase del progetto pilota¬†Falco, nel quale si √® sperimentato¬†l’utilizzo dei droni nella sicurezza stradale, e in particolare per il monitoraggio di tratti critici delle autostrade A26 e A10. Autostrade per l’Italia ha dichiarato che questa fase √® stata un importante successo, in quanto i droni, dotati di telecamere, sono stati in grado di inviare informazioni in tempo reale al centro di controllo riguardo al flusso del traffico lungo questi tratti autostradali. Questa tecnologia si rivela utile non solo nelle zone prive di telecamere, ma anche come supporto integrativo per avere una visione ancora pi√Ļ dettagliata delle aree congestionate.

Durante questa fase di sperimentazione, i droni sono stati guidati da piloti-operatori e hanno completato 79 voli, coprendo oltre 60 km di autostrada in 10 giornate, per un totale di 16 ore di volo effettive. Oltre al monitoraggio del traffico, i droni sono stati utilizzati per controllare i cantieri, la segnaletica stradale, le code e lo stato del manto stradale.

La prima fase del progetto sar√† seguita da una seconda fase, prevista per l’estate del 2023, in cui verr√† introdotto il¬†pilotaggio da remoto. Questa modalit√† consentir√† ai droni di compiere missioni in¬†modalit√† automatica¬†lungo rotte predefinite. Per facilitare le operazioni √® stata progettata un’infrastruttura di “nidi” dove i droni potranno alloggiare durante i sorvoli dell’A26 e dell’A10.

Nel frattempo, a Scandicci è stato avviato un nuovo progetto pilota che sfrutta i droni per rilevare incidenti stradali. Questo metodo innovativo permette di accelerare i rilievi e digitalizzare i dati con una minore possibilità di errori umani. 

L’introduzione di questa tecnologia permetter√† di ridurre progressivamente i tempi di intervento,¬†limitando i disagi per gli utenti e il traffico, oltre a garantire una migliore sicurezza stradale. Inoltre, migliorer√† la qualit√† delle immagini dei rilievi, specialmente in caso di incidenti che coinvolgono un’ampia area e presentano complessit√† nella dinamica.

L’utilizzo dei droni per monitorare le autostrade e rilevare incidenti stradali rappresenta un passo avanti verso l’adozione di soluzioni tecnologiche all’avanguardia per migliorare la sicurezza e l’efficienza delle infrastrutture stradali.

Riproduzione riservata © 2024 Dronespectremag

Articoli correlati