Trasporti

Tele2 e foodora insieme per consegna cibo con droni a Stoccolma

di Redazione

Cresce ancora il mercato internazionale delle consegne con i droni, grazie alla collaborazione tra la piattaforma di food delivery foodora e l’azienda di telecomunicazioni Tele2 AB, che intendono costruire insieme un network di distribuzione che permetterà agli abitanti di Stoccolma di avere tra le opzioni di consegna del cibo, anche quella tramite droni.

Prenotando la propria spesa o un pasto tramite l’app, sarà possibile ricevere direttamente in giardino e in un luogo concordato un pacco calato direttamente dal drone tramite un apposito cavo.

Ciò sarà possibile grazie ad una flotta di droni specializzati, dotati di un’autonomia di ben 21 chilometri, con un’alimentazione che emetterà circa 2 grammi di anidride carbonica per chilometro, molto meno rispetto ai tradizionali 143 e 110 grammi di anidride carbonica per chilometro dei mezzi a diesel e benzina rispettivamente.

La rete 5g fornita da Tele2 AB permetterà una guida sicura dei mezzi, che si coordineranno autonomamente secondo una connessione IoT (Internet of Things).

Le prime consegne inizieranno a maggio a Värmdö, località vicino a Stoccolma, ma l’obiettivo di medio termine è quello di espandersi in altre zone della Svezia, in modo da diffondere questo servizio anche a località più isolate.

“Questo segna una nuova era nel modo in cui le persone ricevono le consegne, e crediamo di poter vedere altre applicazioni in altri settori. Per noi di Tele2, la partnership con foodora è un esempio perfetto di come possiamo utilizzare la nostra connettività 5G e la nostra esperienza per guidare i futuri servizi di consegna in modo semplice, sostenibile e intelligente, fornendo al contempo ai clienti un’esperienza straordinaria”, ha affermato Stefan Trampus, Executive Vice President B2B di Tele2.

“Siamo orgogliosi di essere i primi in Europa a lanciare vere e proprie consegne con i droni e siamo entusiasti di avere Tele2 e Aerit come partner in questo entusiasmante viaggio. La rapidità delle consegne a domicilio è una questione democratica, a mio avviso. Indipendentemente da dove ci si trovi nel Paese, dovrebbe essere possibile ottenere rapidamente ciò di cui si ha bisogno, ad esempio medicinali o generi alimentari. Non dovrebbe essere disponibile solo per le persone che hanno scelto di stabilirsi nelle grandi città”, ha commentato Daniel Gustafsson Raba, direttore operativo di foodora.

Riproduzione riservata © 2024 Dronespectremag

Aggiornato il 03/29/2024

Articoli correlati